Vuoi aumentare le tue vendite senza investire un solo euro?

Preparati alla nuova edizione di Venditore Vincente:
Vendere Agli Scettici

Preparati alla nuova edizione di Venditore Vincente: Vendere Agli Scettici

Vendi con un’offerta che non potranno rifiutare, rendendo (quasi) inutile la fase di trattativa!

Da:  Frank Merenda 

Caro Imprenditore,

oggi ho intenzione di rivelarti l’elemento in grado di farti conquistare quella fetta di clienti che in questo momento ti sta ignorando.

Te lo dico chiaro e tondo: si tratta dell’84% del tuo mercato. Perché proprio l’84%? Te lo spiego fra qualche riga.

Sto parlando di un elemento in grado di eliminare dalla faccia della Terra (per te almeno, mentre per i tuoi concorrenti rimarrà tutto identico) tutti i:

  • “Ci devo pensare”;
  • “Ne è certo?”;
  • “Ah sì, interessante, la richiamo”;
  • “Non so, non sono sicuro”...

Che ogni giorno vengono detti a te o ai ragazzi della tua rete vendita da clienti diffidenti, insicuri e scettici.

Come sarà possibile? Grazie a un’offerta così straordinaria che nessuno potrà rifiutarla, in grado di accorciare della metà i tempi di ogni singola trattativa.

Aspetta però. So già che come hai letto “offerta” hai subito storto il naso…

“Frank si è messo forse a spiegare come sbragare i prezzi?”

No. Per niente. Mai l’ho fatto e mai lo farò. Anzi, dovresti saperlo, qui in Metodo Merenda si compra alle mie condizioni, ogni santa volta.

Sconti e offerte NON sono la stessa cosa.

So che vedendo i grandi brand, il supermercato sotto casa e persino il kebabbaro di turno fare “offerte” o presunte tali il tuo cervello è deviato verso...

  OFFERTA = SCONTO  

Ma questa semplice equazione matematica è completamente errata.

Da che mondo è mondo, la più primitiva e rudimentale tecnica di marketing e di vendita che viene utilizzata per forzare la mano ad un cliente non troppo convinto è fare un’offerta.

Non penso ti serva un corso di vendita per imparare a sbragare i prezzi. Sarebbe anche solo ridicolo proportelo.

D’altro canto però…

Le offerte vendono. Le offerte attirano clienti che in nessun altro modo saresti riuscito a convincere. Le offerte sono la più importante porta di accesso a una relazione lunga e profittevole con il tuo cliente, se sai come farle.

Sono veramente la panacea di tutti i mali. Lo strumento più potente in assoluto per mirare al bacino più pescoso del tuo mercato.

Peccato che nel tempo, per via della filosofia proliferante del marketing “fai da te” o del “faccio quello che fanno tutti”, praticamente ogni imprenditore (e ci metto dentro pure alcuni CEO e responsabili marketing delle grandi aziende che potresti avere come ideale a cui aspirare) si sia dimenticato di un dettaglio tanto fondamentale quanto letale per il tuo brand nella formulazione di un’offerta magnetica e irresistibile.

Fare offerte NON significa sbragare i prezzi.

Ripetiamolo assieme.

Fare offerte NON significa sbragare i prezzi.

“Offerta” NON è uguale a “SCONTO”.

I clienti più diffidenti non sono attirati dagli sconti. Sono attratti dalle offerte.

Sono Frank Merenda, e quello che dico in fatto di marketing dovrebbe essere legge.

Ma il prossimo Venditore Vincente si chiamerà Vendere agli Scettici, per cui nelle prossime righe fingeremo che tu sia uno scettico.

Uno dei peggiori.

Uno di quelli assolutamente convinti che, qualsiasi cosa io possa dirti, mai e poi mai prenderai in considerazione l’idea di iscriverti subito al prossimo VV.

Nelle prossime righe, ovviamente io cercherò di convincerti a unirti alle centinaia di tuoi compagni di corso che in questo momento hanno già il loro posto assicurato al prossimo Venditore Vincente.

Tu però devi promettermi che manterrai un atteggiamento da scettico.

Cominciamo!

Sai cos’è che in questo momento ti separa più di qualsiasi altro fattore al mondo dall’avere la fila di clienti davanti alla porta, le casse aziendali che crescono alla velocità della luce, il direttore di banca che ti chiama per invitarti a cena fuori e la difficoltà di riuscire a spendere più soldi di quelli che riesci a guadagnare?

 Una sola parola. 

Diffidenza.

La diffidenza è il principale - nonché unico - ostacolo che si frappone tra il te stesso di oggi e il te stesso che non deve inseguire ogni singolo cliente della sua azienda supplicandolo di comprare.

Il te stesso che non si sente più dire: “Dovevi fare il dipendente, te l’avevo detto, avresti avuto molti meno problemi e più soldi”.

Il te stesso che può prendersi due giorni di riposo perché sa che i suoi ragazzi andranno avanti come treni anche senza di lui.

La diffidenza è ciò che oggi rende più alti di quanto dovrebbero ragionevolmente essere i costi di acquisizione clienti della tua impresa.

La diffidenza è quel muro di gomma su cui rimbalzano tutti i clienti che nella scala dei livelli di consapevolezza sono al di sotto del secondo livello e che, guarda caso, costituiscono almeno l’85% di quel potenziale e ricco bacino da cui potresti pescare.

Tutto il tuo marketing, il tuo copy, il tuo lavoro per posizionare il tuo brand, le tue PR, le tue campagne referral e testimonianze…

Tutto quello che hai visto e imparato finora in Metodo Merenda esiste ed è progettato per uno scopo: abbassare, fino ad abbattere completamente, quel muro di diffidenza che OGGI impedisce ai tuoi clienti di non pensarci due volte prima di mettere mano al portafogli e seppellirti sotto la mole di bonifici e strisciate.

  • Un brand forte e ben posizionato nella mente, aiuta a superare la diffidenza del: “Sono davvero la miglior soluzione sul mercato al mio problema?”.
  • Il copy lavora per anticipare e risolvere le obiezioni che potrebbero spingere il tuo cliente a non voler fare il prossimo passo.
  • Le PR servono per eliminare quella vocina che sussurra: “Ma se è così bravo, perché nessuno parla di lui?”.
  • Le testimonianze ti aiutano a superare la paura di avere a che fare con te per poi rischiare di non rimanere soddisfatti, perché c’è chi si è già accollato quell’onere.
  • I referral ti permettono di superare in un balzo l’ostacolo del: “Non mi fido di chi me ne sta parlando”.

Come vedi, tutto il marketing di Metodo Merenda è studiato per aiutarti ad abbattere questo unico, grande muro che è la diffidenza.

Stai cominciando a unire i puntini?

Bene, ma mi raccomando: ricordati che devi restare scettico fino in fondo.

Riflettici un secondo
.

Perché i potenziali clienti in target che sei riuscito anche solo a sfiorare con il tuo marketing non si sono precipitati subito a comprare?

  • Non è stato così perché costi troppo.
  • Non è stato così perché sono amici di vecchia data con il loro attuale fornitore.
  • Non è stato così perché “il cugggino” vende la stessa cosa ma senza fare fattura.

È successo perché non si fidavano abbastanza per compiere il primo passo, senza sentire che stavano correndo un rischio.

Non hai saputo creare una porta di accesso sicura verso il loro primo acquisto.

La diffidenza ha vinto. E tu hai perso un cliente.

Ecco perché tutto quello che ti svelerò al prossimo Venditore Vincente su come creare un’offerta alla Vito Corleone, una di quelle che i tuoi clienti non potranno proprio rifiutare, non ha niente a che vedere con il calare braghe e prezzi pur di elemosinare qualche cliente in più.

L’offerta irresistibile è quella pensata e progettata per ridurre fin quasi allo zero la diffidenza del tuo cliente.

Non sono io che blatero.

È la storia che parla.

Prendiamo Domino’s Pizza, nata intorno a una delle garanzie più potenti che si sia mai vista.

Consegna garantita in 30 minuti o è gratis.

Ripetendo questa frase in OGNI santo materiale è arrivato a creare un impero da 4 miliardi di dollari.

Non vedo pizza e birra a 3,50 € scritto da nessuna parte, o sbaglio? No, infatti questo è lo sfoggio di una garanzia perfetta, che ti porta a dire: “Se mi promettono di rimborsarmi o sono imbecilli o sono sicuri di farcela”.

Così è partita anche Zalando in Italia, con reso e consegna gratuita, eliminando ogni santo dubbio sullo shopping online!

Se poi mi sta male addosso? E se sembro un facocero?

Non c’è problema, RESO E CONSEGNA SONO GRATUITI.

In un attimo posso ridarlo indietro e non ho nemmeno bisogno di pensarci un secondo.

Sono tutti elementi dell’offerta, la tua arma raddoppia conversioni.
Ma non basta mettere un bollino sotto un annuncio o urlare ai quattro venti che non ci sono pezzi infiniti per farti fare X2 sul fatturato.

Ti faccio un ultimo esempio. C’era un’azienda, nata da una singola persona. Il prodotto? Corsi per imparare a vendere in modo scientifico.

Il target di clienti? Imprenditori, venditori, chi non ha affidato a una busta paga il cibo da mettere in tavola ogni giorno. Qualcuno più o meno come te.

Il livello di diffidenza verso questo tizio di Sassuolo pronto a svelarti i segreti della vendita? Altissimo.

Lavorava in un mercato in cui fino al giorno prima ti insegnavano a vendere dicendoti: “Vai, campione, ce la farai”. C’era gente che saltava per motivarsi e urlava: questo era come veniva insegnata la vendita.

Chi era quel tizio? Penso l’avrai capito, ero io.

Come sono passato da corsi con 50 Studenti a riempire aule, alberghi, palazzetti dello sport?

 Quello che mi ha permesso di passare da questo... 

 a questo... 

Sono state le mie straordinarie offerte. Non SCONTI, ricordiamocelo bene. Non ho mai fatto un euro stracciato di sconto personale perché qualcuno tirava sul prezzo.

Tu compri alle mie condizioni, sempre.

Come va con la diffidenza fino a qui? Stai cercando ancora di tenere alte le tue barriere? Mi raccomando, abbiamo un patto preciso io e te.

Te lo dico molto onestamente…


Non ci sono riuscito al primo colpo. I miei primi corsi erano di 50 persone e non ho fatto il botto in una notte; non sono qui a prenderti in giro, ho troppa stima di chi riempie le mie aule per farlo.

Il punto reale è che, per quanto io ti possa dire quanto è potente un’offerta, quanto porta le persone a fidarsi di te a ogni parola che esce dalla tua bocca, la realtà è che teoria e pratica sono molto diverse fra loro.

L’ho sperimentato anche io quando ho iniziato e…

10 anni di test e duro lavoro dopo

…Ho collezionato tutte le conoscenze apprese.

I risultati di test ormai decennali, fatti in Metodo Merenda e replicati con risultati straordinari nelle aziende dei miei Studenti più avanzati.

10 anni in cui Metodo Merenda ha cambiato totalmente la sua natura e ha dovuto affrontare una delle crisi peggiori che qualsiasi settore abbia mai visto
.

Nessuno ne è uscito immune, ma per chi come Metodo Merenda viveva in gran parte di eventi è stato ancora più difficile.

Non potevo permettermi nemmeno un passo falso, nemmeno un contatto sprecato, nemmeno un contatto che sfuggisse dalla nostra rete di marketing.

Nemmeno uno scettico che leggesse i miei materiali e dicesse: “Ma chi è questo”, “Ma smettila”, “Non è possibile".

Quindi ho ripreso in mano tutto ciò che più aveva funzionato in questi ultimi anni e ho ritestato tutto da capo.

Ho scartato ogni singola volta le opzioni che non performavano al massimo.

Ho testato tutto…

Molte strategie dei più avanzati esperti di marketing americani NON hanno funzionato.

Ma in mezzo a tutto ciò ho salvato quelle perle che hanno cambiato radicalmente i numeri delle nostre conversioni e le ho combinate insieme.

Ogni nuovo pezzo del puzzle segnava un aumento delle conversioni, e la nostra percentuale di contatti che si trasformavano in clienti paganti continuava a salire.

Non parlo io, lo fanno i numeri…

E questi non sono risultati casuali, è solo uno dei casi in cui le nostre conversioni sono schizzate alle stelle SENZA investire nemmeno un euro in più rispetto al passato.

Qua sotto puoi vedere i risultati di un altro funnel di estremo successo con lo stesso identico protocollo.

Qual è stato il fattore in grado di far impennare le mie conversioni?

Semplice: ho conquistato gli scettici.

Gente proprio come te.

In ogni settore c’è una percentuale di persone che corre a comprare qualsiasi nuovo prodotto di nicchia sconosciuto ai più.

Gente che si lancia sulle novità più improbabili e non aspetta altro che aprire il proprio portafoglio, godendo di aver anticipato i tempi.

Sono i migliori acquirenti, MA non puoi fare affidamento su di loro per creare un’azienda che funzioni.

Come vedi nella tabella qui sopra, se consideriamo gli innovatori e gli early adopters, abbiamo il 16% del mercato potenziale.

Significa, al netto di aver tolto tutti coloro che NON sono minimamente in target, avere una nicchia piccolissima alla quale vendere.

Tutti gli altri?

Tutti gli altri sono scettici, esitanti che aspettano che altri provino al posto loro per poi lanciarsi a ruota, dopo mesi se non anni.

Cosa accadrebbe alla tua azienda se da domani tu fossi in grado di conquistare quell’84% di mercato esattamente come ho fatto io?

Ho tagliato tutti i concetti superflui, ho eliminato ogni condimento e ho creato un protocollo specifico e iper pratico con gli stessi identici concetti che hanno permesso a un’azienda che vive principalmente di eventi di superare il più difficile periodo storico che si sia mai visto.

Dopo oltre 10 anni di test, con un boost degli ultimi due in cui ho triplicato i miei sforzi in questa direzione, sono finalmente pronto a condividere con te il mio personale protocollo in...

Venditore Vincente 2022

 Vendere agli Scettici 

Vendi con un’offerta che non potranno rifiutare, rendendo (quasi) inutile la fase di trattativa.

Lo scopo di un’offerta NON è quello di abbassare i prezzi facendo diventare chiunque un tuo cliente pagante. Quella è gente attratta solo e soltanto da un prezzo che poi non troveranno mai più da te.

Imparare a maneggiare quest’arma significa che da domani, con le stesse identiche campagne, senza nessun bilancio in rosso per i soldi investiti, potrai avere alla tua porta il quadruplo di clienti paganti.

Quanto tempo risparmieresti? Quanto sarebbero più carichi i tuoi venditori se non dovessero provare la delusione di un “ci penserò” ogni santo giorno?

Lo scopo di un’offerta “frankiana”, chiamiamola così, è proprio quello di spazzare via tutte le paranoie, i dubbi e le esitazioni dei tuoi clienti.

  • “E se non funziona?”
  • “E se è la solita promessa vuota?”
  • “E se spreco altri soldi?”

Sono tutte domande che li tormentano e che tu puoi spazzare via con l’offerta perfetta per loro.

È l’ultimo tassello di una trattativa che tiene incollato chi hai davanti alla sedia e lo spinge a urlare: “Sì, lo voglio!”.

Ma è anche l’ultimo pezzo di puzzle che li fa cliccare quando sono nel tuo sito, sul tuo annuncio o davanti alla tua pagina di vendita online.

Il calcio in porta quando stai facendo una vendita durante un evento.

Di che cosa si tratta esattamente e cosa imparerai in questa straordinaria edizione di Venditore Vincente?

Durante il corso ti svelerò le 3 fasi con le quali io costruisco OGNI santa offerta che esce da Metodo Merenda.

Come arrivi a far innamorare le persone di te, far cadere ogni loro freno inibitorio, spazzare via ogni paura e spingerli all’acquisto...

  • Il problema della commodity. Perché per i tuoi clienti sei uguale a “Salvatore u pummarolo” e come puoi uscire dalla guerra con i competitor SENZA stracciare i prezzi.
  • Chi sono davvero i tuoi clienti. Come trovare una folla affamata pronta a darti tutti i suoi soldi, senza dover discutere per ogni singolo centesimo di sconto ogni volta che ti siedi in trattativa o alzi la cornetta.
  • Il prezzo. Quanto dovrebbero pagare davvero per il tuo prodotto e il pericolo mortale di avere un “buon rapporto qualità/prezzo”. 

Crea la tua offerta a tavolino e smetti di ascoltare quelli che ti dicono: “Non si può”, “Costa troppo”, “Ma sei pazzo?”, “Non funziona così il nostro settore”...

  • Come fanno le big pharma a vendere pillole che pagano pochi centesimi per decine di euro e perché dovresti completamente dimenticarti quanto costa il tuo prodotto.
  • Creare la tua offerta irresistibile. Come trasformare anche il prodotto più noioso nell’oggetto dei desideri del tuo cliente (senza inventare idiozie da infomarketer).
  • La formula per far pronunciare ai tuoi potenziali clienti: “Ma davvero lo pago così poco?”, senza fare nemmeno un euro di sconto.

Tutti gli ingredienti per strutturare quell’offerta che farà dire a ogni santa persona: “Sono un imbecille se non compro proprio ora!”...

  • La scarsità. Quel magico tocco che fa firmare contratti alla velocità della luce.
  • L’urgenza. Come eliminare in un istante l’odiosa frase: “Interessante, ci penso”.
  • I bonus. Come sceglierli, come pensarli e venderli per far sì che coronino la tua offerta.
  • Le garanzie. Tutto ciò serve al tuo cliente - anche al più scettico - per sentirsi protetto, al sicuro e fare esattamente ciò che dici.

Ogni edizione di Venditore Vincente da 10 anni a questa parte ha tracciato una linea tra gli imprenditori in grado di andare al livello successivo e quelli che avrebbero continuato a lamentarsi in eterno della vita, dello Stato italiano e dei clienti idioti.

 Non sono io a dirlo… 

Giulia Manenti

Sartoria Manenti

Partecipo a Venditore Vincente ogni annoè l’abitudine migliore che potessi avere nella mia azienda, se non partecipo ai corsi di Frank sento che mi manca qualcosa. E poi, c’è sempre qualcosa da imparare.

Non c’è un anno in cui il corso non sia all’altezza delle mie aspettative.

Appena esco dall’aula sto già applicando quello che ho imparato. È proprio questa la cosa più interessante di ogni corso di Frank, il fatto che si può mettere in pratica nell’immediato ciò che viene insegnato.”

Mauricio Facchinetti

TOPFIBRA

Cosa succede se ti attaccano ma tu combatti con "Metodo Merenda" al tuo fianco?

Breve premessa: dopo due anni di tira e molla, il nostro potenziale cliente, un'azienda molto strutturata distante 13 ore di volo, decide di procedere con l’investimento per l'impianto tubi in vetroresina.

Mi comunica via email che la decisione la deve prendere entro metà novembre.

E fin lì, ottimismo puro.

5 giorni dopo, per l’esattezza mercoledì scorso, mi chiama il Responsabile Acquisti e mi “confessa” che il nostro concorrente ha presentato un ulteriore sconto del 20% e un piano di pagamenti fortemente dilazionato (30% del valore del contratto di diversi milioni di euro a due anni!).

Mi spiega che in azienda si riuniranno per la decisione finale entro fine di quella stessa settimana quindi le “conference calls” sono vietate. Mi ricorda che il nostro prezzo era già più alto del concorrente prima dello sconto e sottolinea che la nostra proposta pagamenti è troppo distante.

Una situazione complessa, specialmente dopo due anni di trattative, ma la convinzione di aver applicato gli insegnamenti di Frank, di aver mandato i nostri materiali di marketing e di aver applicato i "vagoni" ad ogni livello decisionale era forte.
Quindi, respiro profondo e niente sconto, niente modifica pagamenti. “Se ci credi, ci devi credere fino in fondo!” ripetevo in continuazione.

Ho passato un fine settimana sulle spine ma questa mattina, dopo aver acceso il telefono, ho visto la notifica dell’email sulla decisione finale. Come immaginate, loro hanno un altro fuso orario quindi da loro erano già le 13:00.


Apro l'email. Scritta dal loro CEO.

(Tradotto dall’inglese) leggo: “Siamo lieti di informarvi che Topfibra è stata scelta come nostro fornitore strategico per il nostro prossimo progetto GRP (tubi in vetroresina).


Grazie per il suo impegno e il suo duro lavoro, senza dimenticare il suo supporto e la sua collaborazione sin dal primo giorno".

Posso solo dire: grazie Frank e grazie a tutto lo staff!”

Umberto Masiello

“Noi abbiamo fatto partire la prima campagna Social post Venditore Vincente il 26 dicembre ed il 20 gennaio l'abbiamo dovuta bloccare per eccesso di richieste.

E la gente non so come diavolo faccia ma continua a contattarci.”

Questi sono imprenditori che si sono impegnati al massimo e seguendo gli insegnamenti di Venditore Vincente hanno ottenuto risultati straordinari, grazie ai quali:

  • Non devono più preoccuparsi dei clienti che chiedono sconti all’infinito.
  • Non devono essere sempre presenti al lavoro per evitare che tutto vada in malora.
  • Non passano più notti insonni a pensare a chi li copia.
  • Ecc.

Ogni edizione di questo corso ha trasformato il percorso imprenditoriale di chi c’era in sala, raddoppiando ogni santa volta le sue vendite!

Ho snocciolato i segreti della vendita uno a tanti per permettere a tutti i miei Studenti di smetterla di bloccarsi davanti a un’aula piena o anche solo a una coppia di clienti.

Luca Salini

Crazy

Ogni anno decido di partecipare a Venditore Vincente senza nemmeno pormi troppe domande.

Non valuto corso per corso prima di comprarli, credo nel programma formativo; i fatti e i risultati mi dimostrano ogni anno che ho ragione.

Tutti i corsi mantengono le mie aspettative. Sono un imprenditore, non ho molto tempo da perdere, ma l’investimento in questi 3 giorni di corso è determinante per la mia azienda.

La vendita uno a tanti sicuramente mi porterà dei risultati maggiori e immediati dal punto di vista economico, mi sarà di supporto durante gli eventi di presentazione ai miei già clienti, dove vendo nuovi prodotti.

Devo dire che Frank mi sta aiutando a impostare un sistema come mai l’avevo avuto.”

Ho trasmesso tutte le mie conoscenze su come vendere ai ricconi e smettere di avere i clienti sbagliati che bussano alla porta.

Massimo Bombino

Software Sicuro Srl

Venditore Vincente 2020: il migliore di sempre?

Oramai al mio quarto anno nel Planet Frank, mi preparavo a questo VV consapevole che come sempre avrei imparato qualcosa di nuovo e interessante, anche se oramai del marketing avevo imparato tanto, o almeno così credevo.

Certo, in questi anni avevo applicato un sacco di cose che avevo imparato, non tutte funzionano al primo colpo, ma non pensavo che avrei trovato nuove idee che le avrebbero sbloccate, di sicuro qualche spunto di riflessione, insieme al ripasso di tanti concetti già noti.

Ecco che Frank, come al solito, riesce a stupire, portando tutto a un nuovo livello, di gran lunga superiore.
3 giorni di concetti nuovi, slide totalmente inedite, punti di vista alternativi a cui non avresti mai pensato, situazioni e prospettive che si sbloccano nella tua mente con un click.

Mai pensato di essere arrivato nella vita per carità e tanto meno nel lavoro, ma non mi aspettavo di uscire così gasato da un corso del genere.
Grandissimo corso, una delle migliori edizioni di sempre... e già non si vede l'ora di quando arriverà MM2021.”

Potrei andare a ritroso per anni (10 ormai) e raccontare di ogni edizione straordinaria di Venditore Vincente.

Come hai visto Venditore Vincente, in ogni sua edizione, ha aiutato migliaia di imprenditori.

 La domanda è: sarai tu il prossimo? 

Sarai tu a prenderti quell’84% del mercato che ora rimane fuori dalle tue mani e da quelle dei tuoi venditori?

Ma non dimentichiamocelo: sei ancora un po’ scettico, sei ancora incerto se davvero vale la pena fare quest’ultimo passo e venire in sala a Venditore Vincente.

Dopotutto magari hai già partecipato all’edizione dell’anno scorso o di quello prima.

Ogni singola edizione di Venditore Vincente è completamente diversa dalle precedenti.

Daniela Capasso

Dankø Italia

È il secondo Venditore Vincente a cui partecipo.

Ho molte cose da imparare, ma sto trovando risposta a molte delle mie domande qui in aula.

Questa edizione poi ha superato le mie aspettative.

Mi aspettavo di sentire qualche ripetizione dei concetti già sentiti, ma invece niente, Frank si è superato di nuovo.”

Cosa otterrai se decidi di partecipare ORA a Vendere agli Scettici?

  • La possibilità di duplicare le tue conversioni e conquistare quell’84% del mercato che in questo preciso momento ti è precluso.
  • La certezza matematica di consegnare in mano ai tuoi venditori un’offerta che terrà incollati al tavolo i tuoi migliori clienti.
  • Una rivincita su tutti coloro che ti dicevano che non ce l’avresti fatta, non sarebbe stato possibile e non avevi alcuna possibilità.
  • Potrai raddoppiare le tue conversioni grazie al protocollo che ha permesso alla mia azienda di sopravvivere e addirittura prosperare nel periodo storico più buio che il mondo degli eventi abbia mai visto.

Se sei un imprenditore che non si arrende mai e non si accontenta di risultati mediocri (come credo tu sia) beh…

Le tue difese da scettico dovrebbero essere quasi del tutto crollate, anche se sono stato io a chiederti di tenere un muro invalicabile tra di noi.

Ma resisti ancora un attimo, perché ho un’ultima piccola chicca da rivelarti.

Nei nostri uffici c’è già uno dei Tutor di Metodo Merenda che sta aspettando la tua telefonata, anche se non hai ancora manifestato l’interesse per questo corso.

Hai capito bene.

Ti basterà riempire il form qui sotto e verrai contattato in men che non si dica per confrontarti telefonicamente con uno dei miei più fidati collaboratori, affinché ti dia tutte le informazioni utili su questo corso.

No, nessuno proverà a venderti niente a meno che non sia tu a volerlo.

Così come nessuno calcherà la mano se dovesse saltar fuori che questo corso non fa per te.

Ma se davvero hai intenzione di far decollare la tua attività, macinando tutte quelle vendite perse e che si sono concluse con un deludente “ci penserò”... allora non puoi assolutamente perderti:

Venditore Vincente 2022

 Vendere agli Scettici 

Vendi con un’offerta che non potranno rifiutare, rendendo (quasi) inutile la fase di trattativa.

Lo vuoi un mio consiglio?

Non dovresti perdere un altro secondo: lasciare qui sotto i tuoi dati per parlare con un Tutor è il primo passo che ti condurrà sulla vetta del successo.

Ma per un istante, facciamo finta che tu abbia in testa questa domanda:

“E se una volta che mi iscrivo al corso, scopro che non è utile come hai detto?”

Sono più che certo che uscirai da questo corso con una capacità di chiudere vendite e gestire trattative straordinaria.

E sono altrettanto sicuro che potrai trasportare tutti quei concetti nel tuo marketing e far esplodere le tue vendite…

Proprio perché lo sono, se vieni a Venditore Vincente e alla fine del primo giorno hai deciso che non è il posto che fa per te o che non ho mantenuto la mia promessa…

Ti rimborserò l’intero biglietto, SENZA battere ciglio.

Non devi nemmeno dirmi perché e per come.

Andrai dal tuo Tutor, gli dirai che non vuoi continuare a seguire il corso e procederemo al rimborso INTERO.

Quindi male che vada, nella peggiore delle ipotesi, avrai seguito un intero giorno di lezioni completamente gratis.

“Ma quanto costa partecipare a Vendere agli Scettici?”

Non mi permetterei mai di fare un corso con questo titolo, basato sulla creazione di offerte… se poi non ti facessi un’offerta a mia volta.

Come ho detto poco fa, un Tutor sta già aspettando di parlare con te per dirti l’incredibile offerta dedicata a questo evento e come devi fare per far sì che tu possa afferrarla al volo, senza perderla per sempre.

Sì, perché più il tempo passa più l’offerta si rimpicciolisce.

Non vorrai mica perderti l’occasione di mettere le mani su quella migliore, dico bene?

La scelta spetta a te.

Puoi scegliere di continuare a vendere come hai sempre fatto, concentrandoti su quella fettina di mercato che si lancerà tra le tue braccia dal primo momento, oppure puoi conquistare tutto il resto iscrivendoti ora a...

Venditore Vincente 2022

 Vendere agli Scettici 

24-25-26 novembre 2022

Vendi con un’offerta che non potranno rifiutare, rendendo (quasi) inutile la fase di trattativa.

 

* campi obbligatori

Per assistenza chiama il numero verde 800.790053 oppure clicca qui assistenzametodomerenda.com

Copyright © 2022 | Mercury Training Group SA - Via Maria Ghioldi-Schweizer, 2 - 6850 Mendrisio, Svizzera | Privacy Policy